Lone segnale si propone di inviare “ciao!” tweet a extraterrestri

Sareste disposti a pagare 25 centesimi per inviare un tweet di spazio sulla possibilità strano che un alieno potrebbe leggerlo? I fondatori di Lone segnale sperano così. Il New York startup lancia un nuovo sito web attraverso il quale chiunque può inviare messaggi che verranno trasmessi a una stella di 17 anni luce di distanza.
I messaggi saranno inviati dalla leggendaria stazione Terra Jamesburg, un sito satellite che fu costruito per sostenere la missione Apollo 11 Luna. La struttura, che comprende 160 acri di immobili nelle zone rurali valle della California Carmel, è ora di proprietà privata, e Lone segnale si è assicurata un contratto di locazione di 30 anni per la sua attrezzatura satellitare.
Ma Lone segnale ha un obiettivo più ambizioso. Se il progetto attuale suscita abbastanza interesse in tutto il mondo, la società spera di aumentare eventualmente il tipo di denaro necessario per un progetto di trasmissione continua in scala reale – uno sforzo che sarebbe costato una cifra stimata di 100 milioni e richiedono antenne satellitari in ogni emisfero.
“L’unico modo per farlo sarebbe quello di interessare il settore privato nello stesso modo in cui Spaziale X ha portato il settore privato in esplorazione spaziale”, dice Jamie King, CEO di Lone segnale. Questo è l’obiettivo del progetto di SMS di Lone segnale: per generare interesse del mercato di massa nel concetto di comunicare con gli alieni.
Quando il sito web di Lone segnale lanciato al pubblico il Lunedi sera, chiunque sarà in grado di inviare un messaggio di testo 144 caratteri gratuitamente. Dopo di che, si possono acquistare quattro “crediti” per 99 centesimi, che compra quattro messaggi di testo.
I messaggi vengono teletrasportati a Gliese 526, un sistema solare potenzialmente abitabile che è relativamente vicino alla Terra.
Oltre ai messaggi di testo, che possono essere scritti in qualsiasi lingua, Lone segnale sarà contemporaneamente inviare un messaggio scritto in codice binario – i computer linguistiche utilizzano per comunicare – che contiene i principi fondamentali della fisica. L’idea è che questi principi si applicano in tutto l’universo, e quindi hanno maggiori probabilità di essere compreso da un alieno rispetto, ad esempio, un messaggio di testo scritto in inglese.
Questo messaggio è stato sviluppato da astrofisico e scienziato planetario Michael W. Busch, un ricercatore presso l’Osservatorio nazionale di radioastronomia.
Dirigenti di Lone segnale sono un gruppo diversificato che ha ottenuto insieme sulla base di un entusiasmo condiviso circa la possibilità di comunicare con esseri provenienti da altri pianeti. King è un co-fondatore di Rockstar Games, la società dietro il “Grand Theft Auto”, serie di bestseller. La società di altri creatori sono un fotografo di moda e uno sviluppatore di videogiochi.
Ray Kurzweil, una figura ben nota nella comunità tecnico che è un direttore di ingegneria presso Google (GOOG, Fortune 500), è stato dato accesso anticipato al sito e in coda un messaggio. Si legge: “Un saluto a Gliese 526 da Singularity University Come si riceve questo, i nostri computer ci hanno reso più intelligente, il meglio per capire voi e la saggezza dell’universo.».
Il sito ha alcune caratteristiche interessanti. Gli utenti possono dedicare un messaggio a qualcun altro e monitorare i loro messaggi, la visione in tempo reale, per vedere quanto ciascuno ha viaggiato. I visitatori del sito possono leggere gli altri messaggi che sono stati inviati. Lone segnale prevede di inviare e-mail periodiche agli utenti quando i loro messaggi colpiscono pietre miliari.
I dirigenti non direbbero quanti clienti paganti di cui avranno bisogno per mantenere l’operazione in esecuzione. Per ora, l’unico investitore nel progetto è Greg Kadel, il fotografo di moda che per primo ha covato l’idea di società co-fondatore Pierre Fabre.
“Pensiamo che stiamo eseguendo una operazione molto magra, e molti di noi in realtà stiamo lavorando gratis”, dice King. Le spese del progetto hanno incluso un aggiornamento per le apparecchiature a Jamesburg, che non era stato usato per anni, più i costi correnti di pagare per un tecnico on-site presso Jamesburg e mantenere il sito web di Lone segnale.
Il progetto donchisciottesco non sarà esente da critiche. Alcune persone temono che la trasmissione di messaggi agli esseri nello spazio potrebbe non essere intelligente, dal momento che non conosciamo il temperamento di questi extraterrestri, dovrebbero esistere. (Think “Independence Day”, piuttosto che “E.T.”)
Ma i punti di segnale lunghi che abbiamo già fatto un buon lavoro di trasmettere la nostra esistenza.
“La comunità scientifica è ben consapevole che stiamo trasmettendo le onde radio che sono rilevabili a tali distanze per 70 alcuni anni”, dice Jacob Haqq-Misra, che serve come direttore scientifico di Lone segnale e ha conseguito un dottorato di ricerca in meteorologia e astrobiologia della Penn State University. Radar, TV, TV satellitare, telefoni cellulari e persino le luci della città emettono segnali che viaggiano nello spazio.
“Gli astronomi e astrobiologi e scienziati sono d’accordo che la nostra posizione non è un segreto, se qualcuno vuole cercare noi,” dice.
Lone Signal vuole solo dare quel “Ciao, siamo qui!” faro di una spinta.

Leave a Reply