A Boston bombardamento, diluvio di prove digitali è una benedizione e una maledizione

Come fumo si dirada da due attentati mortali vicino il traguardo della maratona di Boston il Lunedi, l’attenzione si rivolge a identificare i responsabili. E questo è un compito facile. L’enorme numero di telefoni cellulari e telecamere a circuito chiuso per la strada fornire una ricchezza incredibile di video e foto.

“Questo è probabilmente una delle zone più ben fotografati del paese”, ha detto il commissario della polizia di Boston Ed Davis. La ricchezza di prove fotografiche e video disponibile è una sfida e un’opportunità. “Abbiamo intenzione di passare attraverso ogni fotogramma.”
La maratona di Boston si estende oltre 26 chilometri di strade e in gran parte è aperta al pubblico. La scena del crimine intorno al bombardamenti si estende su 12 isolati della città. “Questa è la scena più complessa crimine che abbiamo mai avuto a che fare con”, ha detto Davis in una conferenza stampa Martedì circa i bombardamenti.
“Stiamo elaborando tutte le prove fotografiche digitali possiamo”, dice Richard DesLauriers, l’agente speciale che porta Divisione Boston dell’FBI. Egli chiede che “il pubblico continua presentando ciò che hanno di polizia.” C’è una quantità enorme di prove video al processo, dice, creando un problema di logistica.
Collegamento di prova in Boston bombardamenti
Perseguire un caso terrore
Maratona di Boston bomba foto di scena scattate dagli investigatori mostrano i resti di un ordigno esplosivo. Le foto sono state prodotte dalla Joint Terrorism Task Force di Boston e ha fornito a Reuters il 16 aprile da un funzionario del governo degli Stati Uniti che non ha voluto essere identificato.
Mercoledì mattina, una fonte della polizia federale, con la conoscenza di prima mano delle indagini ha detto alla CNN che un coperchio di una pentola a pressione pensato per essere utilizzato nei bombardamenti era stato trovato su un tetto di un edificio vicino alla scena.
Una bomba è stata ospitata in una pentola a pressione nascosto all’interno di uno zaino, l’FBI ha detto in un comunicato congiunto di intelligence.
Il dispositivo ha avuto anche frammenti che possono essere inclusi chiodi, BBS e cuscinetti a sfera, l’FBI ha detto.
Le parti recuperate sono parte di un circuito, che potrebbe essere stato usato per far esplodere un dispositivo. Un funzionario di polizia ha detto che le bombe di lunedì erano probabilmente fatte esplodere da timer. Ma l’FBI ha detto che i dettagli del sistema detonante erano sconosciuti.
Ritagli di almeno una pentola a pressione, chiodi e sacchetti di nylon trovati sulla scena sono stati inviati al laboratorio nazionale del FBI in Virginia, dove i tecnici cercheranno di ricostruire i dispositivi, l’agente che conduce le indagini, ha detto Martedì.
Il governo degli Stati Uniti ha messo in guardia le agenzie federali in passato che i terroristi potrebbero trasformare pentole a pressione in bombe da loro confezionamento di esplosivi e schegge e li esplodere con detonatori.
I pezzi suggeriscono ciascuno dei dispositivi è stato di 6 litri (circa 1,6 litri) di volume, una legge fonte della polizia di Boston, ha detto.
“Ha le caratteristiche di entrambi (attacchi), nazionali e internazionali, e si può vedere entrambi i lati di questo,” l’ex vicedirettore dell’FBI Tom Fuentes ha detto alla CNN.
Nuove foto Prove da BostonNOVITÀ foto Prove da BostonNOVITÀ foto Prove da BostonNOVITÀ foto Prove da BostonNOVITÀ foto Prove da BostonNOVITÀ foto Prove da BostonNOVITÀ foto Prove da BostonNOVITÀ foto Prove da BostonNOVITÀ foto Prove da BostonNOVITÀ foto Prove da BostonHIDE DIDASCALIA
Esperto: Cooker bomba facile fare di Grant Fredericks è un analista forense il video e istruttore presso il Law Enforcement e nei servizi di Video Association (LEVA) a Indianapolis. LEVA è l’unico laboratorio di elaborazione prove multimediale digitale al mondo concepito per addestrare gli investigatori di video e analizzare enormi quantità di video di prove forensi, Fredericks dice.
Che è esattamente ciò che è necessario a Boston.
Fredericks dice che non c’è alcuna norma in applicazione della legge per acquisire il video da parte del pubblico, sulla scia di una tragedia come bombardamenti maratona di ieri. Ma il miglior esempio di collezione di video di massa a fini investigativi si è verificato nel mese di giugno 2011, quando si sono verificati disordini dopo il Vancouver Canucks ha perso la finale di Stanley Cup per i Boston Bruins. La città di Vancouver ha istituito un sistema in cui il pubblico ha potuto fornire prove video, come ad esempio foto e video dai telefoni cellulari, in forma anonima alla polizia.
In risposta, la polizia di Vancouver ha ricevuto 5.000 ore di video da parte del pubblico. Considerando la dimensione della maratona di Boston e la crescente prevalenza di telecamere di smartphone, il volume grezzo di filmati dopo questa tragedia poteva essere molto più grande.
Dopo aver raccolto le 5.000 ore di riprese, la polizia di Vancouver ha poi contattato LEVA attraverso il Forensic Video Analysis Response Team di passare attraverso tutto questo video. Fredericks dice 52 analisti poi trascorso 14 giorni di elaborazione che filmati, individuando 15.000 atti criminali perpetrati da 300 rivoltosi.
L’analisi non è magia, Fredericks dice. Tre turni di esperti legali video distribuiti la prova video grezzo agli analisti, che poi mettono le prove in un unico formato interoperabile, e caricati in un sistema di gestione centrale.
Da lì, si è guardato e codificato – il che significa che chiunque percepito a commettere un atto criminale è stata profilata e poi collegato ad un codice speciale che potrebbe identificare, ad esempio, se sono stati indossando uno zaino o una felpa con cappuccio, siano essi portavano qualche cosa con loro, e gli altri attributi fisici che potevano essere identificati. (CNN descrive il primo sospetto potenziale alla maratona di Boston bombardamenti come “visto con uno zaino nero e felpa” e “cercando di entrare in un’area riservata di circa cinque minuti prima della prima esplosione.”)
Lo scopo di questo è di etichettare le persone in modo che possano essere identificati in seguito – per dire, “hey, questa è la stessa persona”, identificato nel video precedenti, dice.
Fredericks nota che la polizia di Boston è probabile ora attraversando un processo simile, raccogliendo ogni pezzo di media digitali disponibili da transito e quasi 600 telecamere a circuito chiuso che copre la Massachusetts Bay Transportation Authority solo.
Secondo l’ACLU del Massachusetts, “video memorizzati possono essere facilmente condivisi con gli altri [dipartimenti di polizia] oltre i browser web standard che utilizzano un sistema protetto da un nome utente e una password di base.”
In un post Martedì, Popular Mechanics citato lo studio, deducendo: “Se il bomber (s) ha preso i mezzi pubblici, c’è una buona probabilità questi passaggi possono essere ripercorsi attraverso riprese video.”
Ma questo profiling aperta la possibilità di arresti illeciti? Ricordiamo la tragedia di Richard Jewell, la guardia di sicurezza falsamente accusato di bombardare Centennial Olympic Park di Atlanta durante le Olimpiadi del 1996.
“La cosa di profiling è che non stai profilo di una persona, si sta profiling un tipo”, dice Fredericks. A Boston, autorità stanno ora setacciando la prova video per “chiunque con uno zaino.” In altre parole, non è il ruolo del video dell’analista di preoccuparsi se le persone sono ingiustamente accusati di partecipazione alla maratona di Boston bombardamenti, che sarà fino alle forze dell’ordine per ottenere le prove prima di iniziare l’arresto di persone.
“Il video ufficiale è solo un tecnico”, dice Fredericks.
In una e-mail a The Verge, Larry Compton, un analista video con Forensic soluzioni video a Washington DC, vede dove potrebbe essere migliorato in futuro per rendere il processo più semplice.
“Che cosa ha bisogno di essere sviluppata è una soluzione per i governi di accettare il video pubblico e le immagini per tali situazioni, come ci sono stati probabilmente diversi Zapruders che hanno catturato la prova”, egli scrive, che fa riferimento al famoso film di Kennedy. “Ha bisogno di essere di gran lunga più completo e utile non solo osservazioni casuali ai centri di 911.”
Egli suggerisce che un tale sistema dovrebbe accettare senza fili, web, e le osservazioni mail quando viene attivato. Ogni candidatura deve includere le informazioni di base di contatto, informazioni fotocamera, così come un riferimento di sincronizzazione di tempo.
“Ciò fornirebbe un quadro veloce più grande”, scrive Compton.
E al di là della prova video, Fredericks dice autorità federali avranno già una lista di potenziali sospetti terroristi che potrebbero essere coinvolti. “Essi chiederanno, ‘chi è in città, che stiamo monitoraggio?'” Quelle persone diventano sospetti istante prima prova video viene analizzato.
“Il messaggio è questo: la fonte più prolifica di prove a disposizione per l’applicazione della legge deriva da prove video, proviene da sorgenti video,” dice. “Questi tipi di casi davvero sottolineare che il pubblico sta raccogliendo prove video ogni momento di ogni giorno. Così, quando si ha un grave incidente in una zona importante come questo, dove si ha un enorme raduno del pubblico, tutti i presenti con un cellulare ora ha un dispositivo di accumulazione di prova che può essere utilizzato dalle forze dell’ordine “.
“L’applicazione della legge ha solo bisogno di ottenere che il video.”
AGGIORNAMENTO: “L’FBI ha istituito una linea di punta – a 1-800-CALL-FBI – per chi ha le informazioni, le immagini, oppure dettagli relativi alle esplosioni di ieri lungo il percorso Maratona di Boston Siamo particolarmente interessati a rivedere filmati catturati. da terzi, con i telefoni cellulari o macchine fotografiche personali vicino a una delle due esplosioni. In un’indagine di questo tipo, nessun dettaglio è troppo piccolo “.
Leggi l’articolo originale su The Verge: A Boston bombardamento, diluvio di prove digitali è una benedizione e una maledizione

Leave a Reply